L’approvazione sociale: quando diventa una gabbia

Parlando di approvazione sociale è impossibile ad oggi non pensare ai social network, innanzitutto. Una bacheca di un comune profilo Facebook è costellata di foto: foto di persone che immortalano momenti di una vacanza o foto dei cibi che mangiano, selfie di visi truccati, illuminati, che posano dall'angolazione "giusta". Lungi da me fare il bue che dice cornuto all'asino, perché tutti siamo immersi nella rete dell'approvazione sociale: alzi la mano chi in qualche modo non ha mai ricercato un qualunque tipo di consenso sociale. I like, da qualche anno a questa parte, sono solo qualcosa che rende (ahimè?) apparentemente evidente un processo che è sempre esistito. 

Leggi di più

Le cause dell’insicurezza femminile

Come spesso accade quando si cerca una risposta a un determinato comportamento umano, si trova qualcosa sia nell’ambito della natura (fattori genetici) che in quello della cultura (fattori ambientali).

Quello che sappiamo oggi è che i cervelli maschili e femminili sono molto più simili che diversi, pur presentando delle differenze sia strutturali che chimiche.

Leggi di più

Autostima e lavoro

Nel nostro lavoro senza autostima si può comunque essere produttivi (magari avendo l’obiettivo di ottenere l’altrui approvazione), ma difficilmente si sviluppa la propria creatività, propositività, assertività. In questo ambito l’autostima è legata principalmente a come percepiamo la nostra performance e a quanto ne siamo soddisfatti.

Leggi di più

Autostima e amicizia

Siamo essere sociali: tutti avvertiamo il bisogno del contatto sociale e del confronto con l’altro. Tuttavia nelle società attuali, la difficoltà sempre più diffusa nell’instaurare relazioni amicali sincere e spontanee ci rende allo stesso tempo desiderosi e timorosi nei confronti dei rapporti sociali.

Leggi di più

Il Trauma Psicologico

Il trauma psicologico si ha come conseguenza di un evento vissuto dall’individuo come esperienza “critica”, cioè che va al di là delle esperienze che normalmente prevede e gestisce. La parola “trauma” infatti deriva dal greco “rottura” e si tratta perciò di uno stress di gravità estrema, che minaccia l’integrità psico-fisica e ci è impossibile dargli un senso e un’accezione: la persona che subisce un trauma perciò non riesce a integrarlo nel suo sistema psichico e, se l’elaborazione non avviene nemmeno col passare del tempo, può esordire un Disturbo post-traumatico da Stress.

Leggi di più