Come imparare a dire di No

Dire di no è qualcosa che spesso non ci piace… “Cosa penserà di me?” – “Si arrabbierà?” – “Se dico no poi mi sento in colpa…”.

Eppure dire di no a volte non solo è necessario per questioni almeno logistiche, ma anche terapeutico: il no rivolto all’altro indica che noi siamo soggetti, individui, dunque automi e con un sé sano e indipendente, necessariamente separato e diverso dall’altro.

Vediamo allora come poter dire di no nel rispetto certo di noi stessi, ma anche del nostro interlocutore.

Leggi di più

Come superare la paura dell’intimità

Superare la paura dell’intimità vuol dire, in fondo, sviluppare fiducia nelle relazioni. La paura dell’intimità spesso porta a nascondersi dietro muri emotivi. Le coppie che si trovano a dover  affrontare  questo problema  devono, prima  di  tutto, sviluppare  la fiducia reciproca  e contemplare il rischio di poter essere vulnerabili nella relazione con il partner.

Semplice in teoria, ma più difficile nella pratica…

Leggi di più

La rabbia in psicologia

La rabbia è un’emozione che ha origini antiche e la psicologia ne studia le varie manifestazioni. In psicologia la rabbia viene indagata sia nei suoi aspetti manifesti che in quelli più celati e Wilhelm Reich la considerava un’emozione secondaria rispetto alla frustrazione. Vediamo come la psicologia spiega l’origine e le maschere della rabbia. Ma la rabbia, a sua volta, cosa copre?

Leggi di più

La personalità di tipo C

Negli anni ’80 è stato identificato un particolare tipo di personalità, definita appunto tipo C, il quale si pone all’estremo di un ipotetico continuum occupato all’estremo opposto da quella che alla fine degli anni ’50 venne denominata personalità di tipo A: il tipo A, predisposto alle malattie cardio-circolatorie, è caratterizzato da tratti marcati e costanti di aggressività manifesta, competitività, ambizione, scarsa competenza nel riconoscimento e nella gestione delle emozioni, e scarsa attitudine all’introspezione.

Leggi di più

Accettazione e impegno

Per illustrare il concetto di accettazione e impegno, basilare nella terapia di terza generazione ACT, ho voluto qui riportare un articolo del Dott. Spagnulo, Psichiatra e Psicoterapeuta, Presidente della Società Italiana di Psicoeducazione, socio ordinario della Associazione Italiana Analisi e Modificazione del Comportamento e Terapia Comportamentale e Cognitiva

Leggi di più

Il senso di colpa in psicologia

A chi non è mai capitato di sentirsi in colpa? Talvolta a ragione, altre volte senza motivo, senza aver fatto realmente niente di male. Il senso di colpa in psicologia non è ritenuto sempre negativo: indica la presenza di un dibattito interiore su cui vale la pena riflettere e ci aiuta a mantenere le relazioni con gli altri. Ma guai a trasformarlo in autolesionismo. E allora affrontiamo questo sentimento.

Leggi di più

Panico_I parte

Succede a volte in alta montagna che durante una bella giornata di sole il cielo all’improvviso si rabbui e scoppi un violento temporale. La pioggia è di breve durata, ma particolarmente intensa e spesso accompagnata da tuoni e lampi… Qualcosa di simile a un improvviso temporale accade durante un attacco di panico: una violenta crisi di angoscia e di paura che le prime volte esplode all’improvviso, senza segnali premonitori e in assenza di reali situazioni di minaccia o di pericolo. E’ una crisi di terrore che può durare 5 o 10 min., ma che di solito permane per un periodo molto più breve, alcuni min., addirittura secondi.

Leggi di più

Come controllare la rabbia

 

Quando siamo arrabbiati avvertiamo chiaramente un disagio e una tensione crescente che sentiamo di dover “scaricare” al più presto per ritrovare uno stato di benessere. In quanto insita nella reazione primordiale di lotta e di fuga, la rabbia è radicata nei fondamentali meccanismi della sopravvivenza; essa, come il dolore, turba il nostro stato di equilibrio per avvisarci di qualche minaccia e per permetterci di attaccare la fonte di tale minaccia.

Leggi di più